Questo sito web utilizza cookies per la piattaforma Google Analytics per raccogliere informazioni statistiche aggregate sull’utilizzo del Sito da parte degli utenti (numero di visitatori, pagine visitate, tempo di permanenza sul sito ecc...). Proseguendo nella navigazione si acconsente all'informativa.
 
x
News & Eventi - Federazione Regionale Coldiretti Campania

Federazione Regionale Coldiretti Campania

Visita il sito Coldiretti Nazionale: www.coldiretti.it

Ricerca nel sito:

Ricerca avanzata

News dal Territorio:

Sottoscrivi il feed delle news

locandina federpensionati

"LE RADICI DEL FUTURO"

AL VIA DOMANI IL CONVEGNO DI STUDI DELLA FEDERPENSIONATI COLDIRETTI CAMPANIA

guerra grano roma coldiretti campania (3) (2).jpg

GUERRA DEL GRANO, AGRICOLTORI DA CAMPANIA A ROMA

COLDIRETTI: META' DEL PANE E 1/3 PASTA SONO STRANIERI

bandiere del gusto campania 2016.jpg

BANDIERE DEL GUSTO, CAMPANIA SUL PODIO D'ITALIA CON 486 SPECIALITA'

COLDIRETTI: RISARCIMENTO D'IMMAGINE PER UNA TERRA UNICA AL MONDO

TOUR VERITÀ CAMPANIA - TERRA DA MANGIARE (2).jpg

SICUREZZA ALIMENTARE, TOUR VERITÀ ALL'ISTITUTO ZOOPROFILATTICO DI PORTICI

COLDIRETTI: CON 40MILA DATI CAMPANIA REGIONE PIÙ CONTROLLATA D'ITALIA

masiello

COLLEGATO AGRICOLTURA, MASIELLO (COLDIRETTI): OPPORTUNITÀ PER IL SUD

IN CAMPANIA OCCASIONE D'ORO DA PSR 14-20, MA OCCORRE CAMBIARE PASSO

loffreda

BLUE TONGUE, CORTOCIRCUITO BUROCRATICO METTE A RISCHIO VITA ANIMALI

COLDIRETTI CAMPANIA: REGIONE ACQUISTA I VACCINI E LE ASL NON LO SANNO

carburante agricolo

GIUNTA REGIONE AMPLIA LE ASSEGNAZIONI DI CARBURANTE AGEVOLATO

COLDIRETTI CAMPANIA SODDISFATTA PER INTEGRAZIONI ALLE COLTURE

AREE BOSCHIVE

SUPERFICI A PASCOLO, REGIONE ACCOGLIE RICHIESTA COLDIRETTI

SALVI I CONTRIBUTI PER AREE BOSCHIVE UTILIZZATE DA ALLEVATORI

corsi-di-laurea enologia

LAUREA IN SCIENZE ENOLOGICHE, MASIELLO SCRIVE ALLA FEDERICO II

"COLDIRETTI CAMPANIA SPOSA LA PROPOSTA DELL'ATENEO DI NAPOLI"

pascolo.jpg

PASCOLO, COLDIRETTI A SUPPORTO DEI COMUNI DELLA CAMPANIA

LOFFREDA: INDIVIDUARE LE AREE PER SOSTENERE GLI ALLEVATORI

mozzarella olio e vino

EMBARGO RUSSIA BLOCCA NUOVO MERCATO PER AGROALIMENTARE CAMPANO

MASIELLO (COLDIRETTI): SALTATI CONTRATTI PER MOZZARELLA, VINO E OLIO

pecore.jpg

BLUE TONGUE, COLDIRETTI FA APPELLO ALLA REGIONE CAMPANIA

LOFFREDA: "SENZA VACCINAZIONI RISCHI IN ESTATE PER GLI OVINI"

UVA

AVVISO AI VITICOLTORI

bando per la presentazione dei Progetti di adesione alla Misura della PROMOZIONE VINI SUI MERCATI DEI PAESI TERZI

olio

OLIO EXTRAVERGINE, DAL 1° LUGLIO VIETATO IL TRICOLORE SU PRODOTTI ESTERI

COLDIRETTI: CON "IGP CAMPANIA" GARANZIA PER NOSTRO PATRIMONIO OLIVICOLO

pesche

NEL WEEK-END "FRUTTA IN FESTA" NEI MERCATI CAMPAGNA AMICA

COLDIRETTI PRESENTA A NAPOLI ANCHE L'AGRICOSMESI CON PESCHE

prodotti

PRODOTTI AGROALIMENTARI TRADIZIONALI, CAMPANIA PRIMA IN ITALIA

COLDIRETTI: 486 SPECIALITÀ CONFERMANO PATRIMONIO UNICO AL MONDO

4 stagioni

CLIMA IMPAZZITO, PROSEGUE ANNO DIFFICILE PER AGRICOLTURA IN CAMPANIA

MASIELLO (COLDIRETTI): DA ALLUVIONI, GRANDINATE E GELATE MILIONI DI DANNI

mensa scolastica

RICERCA SU MENSE SCOLASTICHE, TROPPA SFIDUCIA NEI GENITORI

MASIELLO (COLDIRETTI): COMUNI INVESTANO SULLA FILIERA CORTA

ciliegie

45^ FESTA DELLA CILIEGIA, DOMANI AL VIA LA DUE GIORNI DI CHIAIANO

COLDIRETTI NAPOLI: STREET FOOD "CAMPANO" NEL VILLAGGIO DEL GUSTO

Gennarino-Masiello.jpg

AGRITURISMO E PESCATURISMO, MASIELLO (COLDIRETTI): "BENE SEMPLIFICAZIONE IN DDL MANIFATTUR@ CAMPANIA"

In discussione questa mattina il disegno di legge regionale "Manifattur@ Campania", in audizione presso la I e la III Commissione consiliare.

bandiera coldiretti.jpg

CACCIA, REGIONE APPROVA CALENDARIO VENATORIO 2016/17

COLDIRETTI: BENE NUOVO RUOLO DI SENTINELLE AMBIENTALI

prodotti-tipici

ALLARMISMI SU CIBI, MASIELLO (COLDIRETTI): IN CAMPANIA PAGATO PREZZO ALTO

ANALISI DIMOSTRANO LA QUALITÀ' E L'ECCELLENZA DEI PRODOTTI REGIONALI

olio-extravergine-di-oliva-ed-olive.jpg

IGP OLIO EXTRAVERGINE, PETOLICCHIO: ANTIDOTO A FRAMMENTAZIONE; LOFFREDA (COLDIRETTI): SI RAFFORZA COMPETITIVITÀ' DELLA CAMPANIA

"Obiettivo vitale per i produttori dell'olio extravergine della Campania deve essere l'istituzione dell'indicazione geografica protetta". Angelo Petolicchio, vicepresidente del Comitato promotore della IGP Campania, commenta così l'avvio del progetto.

imagesNQTYCYYX.jpg

No all’impiego di nuove tecniche di miglioramento genetico in agricoltura

Nel corso dell’audizione informale presso la XIII Commissione Agricoltura della Camera dei deputati, si è discussa la proposta di legge recante disposizioni per lo sviluppo e la competitività della produzione agricola e agroalimentare con metodo biologico, con specifico riferimento agli aspetti relativi alla cisgenetica.

Vi segnaliamo



Progetto IRRISAT - Pilotaggio dell'irrigazione a scala aziedale assistito da satellite
Sviluppo e sperimentazione di nuovi prodotti, processi e tecnologie tese a consentire il risparmio idrico...



IRRISAT: “Pilotaggio dell’irrigazione a scala aziendale e consortile assistito da satellite
PARTNER Attuatore: COLDIRETTI Campania




Sviluppo e sperimentazione di nuovi prodotti, processi e tecnologie tese a consentire il risparmio idrico con particolare riferimento:
  • al corretto pilotaggio dell’irrigazione su scala comprensoriale ed aziendale;
  • al risparmio idrico nell’ambito di processi di lavorazione e trasformazione dei prodotti agroalimentari.
Il territtorio interessato sono i Comuni delle provincie di AVELLINO – BENEVENTO – CASERTA – SALERNO
Coordinatore attività Coldiretti Campania: 
                Fabrizio BELLONE - fabrizio.bellone@coldiretti.it - Cell. 347.9236731 Ufficio 081.5636049

Clicca qui per scaricare il modello di adesione


    
 

AROMIA BUNGII
EMANATE LE NORME DI CONTRASTO


 L’Assessorato all’Agricoltura ricorda che sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania numero 10 del 10 febbraio scorso è stato pubblicato il Decreto Dirigenziale 330 del 5 febbraio 2014 che  contiene le norme relative alle misure fitosanitarie regionali di controllo ed eradicazione di Aromia bungii ed il relativo piano di azione.  Il coleottero è un fitofago che colpisce le drupacee e le norme di controllo ed eradicazione dell’Aromia devono essere applicate da chiunque abbia terreni con alberi che possano esserne colpiti. Devono essere controllati alberi di susino, pesco, ma anche olivo ed i pioppi bianchi.
L’ Aromia bungii sta attaccando gli alberi da frutto e gli olivi e per il momento l’area interessata è prevalentemente quella flegrea con l’isola di Procida. E’ un insetto molto pericoloso perché in grado di uccidere le piante. Occorre soprattutto controllare se si forma rosume alla base del tronco o sulle grosse branche  di alberi da frutto. Aromia Bungii in primavera, superata la fase larvale, si trasforma in insetto adulto e sfarfalla dai grossi fori che procura la larva.
E’ obbligatorio segnalare gli avvistamenti di Aromia Bungii al Servizio Fitosanitario Regionale presso l’Assessorato regionale all’Agricoltura della Campania e favorire le ispezioni volte all’accertamento della presenza del fitofago. Le ispezioni dei tecnici delle regione sono gratuite, mentre tentare di impedirle può costare  fino a 6mila euro. Mentre per chi non rispetti le prescrizioni, che vanno dall’utilizzo di insetticidi all’abbattimento e distruzione con il fuoco degli alberi colpiti, le sanzioni vanno da 500 a 1000 euro. Info: http://www.agricoltura.regione.campania.it
 

 


“I Buoni Lavoro", detti Voucher,
rappresentano un sistema di pagamento
che consente di remunerare
prestazioni lavorative saltuarie,
occasionali, discontinue,
in maniera semplice


"I Buoni Lavoro", detti anche Voucher, rappresentano un sistema di pagamento che consente di remunerare prestazioni lavorative saltuarie, occasionali, discontinue, in maniera semplice, senza dover stipulare alcun tipo di contratto, senza complicazioni burocratiche e costi aggiuntivi; consentono inoltre di operare nella piena legalità, con una copertura previdenziale INPS e assicurativa INAIL, ed evitare sanzioni in caso di ispezioni da parte degli organi di vigilanza.
La recente pubblicazione della Circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n.4 del 2013 del 18/01/2013 chiarisce che, per prestazioni di lavoro accessorio, si intendono attività lavorative di natura meramente occasionale che non danno luogo, con riferimento alla totalità dei committenti, a compensi superiori a 5.000 euro nel corso di un anno solare, e che quindi è possibile attivare sempre e comunque lavoro accessorio, tenendo conto esclusivamente di un limite di carattere economico (fatte salve alcune specificazioni).

Nelle imprese del settore agricolo, fermo restando il tetto annuale dei 5.000 euro, esiste un altra limitazione; il nuovo art. 70 del D.Lgs 276/93, modificato dalla L. n.92/2012 (c.d. Riforma Fornero) stabilisce infatti che il lavoro accessorio in questo specifico ambito si applica:

1) alle attività lavorative di natura occasionale rese nell’ambito delle attività agricole di carattere stagionale effettuate, esclusivamente, da:
Pensionati;
Studenti (giovani fino a 25 anni d’età regolarmente iscritti ad un ciclo di studi);

2) alle attività svolte a favore di Produttori agricoli con volume d’affari, nell’anno solare precedente, non superiore a 7.000 euro: in questo caso il lavoro occasionale accessorio è utilizzabile per la generalità delle attività agricole e per tutte le categorie di prestatori di lavoro, tranne da coloro che erano iscritti l’anno precedente negli elenchi anagrafici dei lavoratori agricoli.
Il datore di lavoro può acquistare presso un concessionario autorizzato – Inps, tabaccai autorizzati, tutti gli uffici di Poste Italiane e alcuni sportelli bancari – uno o più carnet di buoni, che utilizzerà per il pagamento. Il lavoratore percepirà poi il proprio compenso (esente da qualsiasi imposizione fiscale) presso il concessionario, restituendo i buoni ricevuti.

Per maggiori approfondimenti vai al sito www.cliclavoro.gov.it, oppure scarica i seguenti documenti:
Pieghevole LOA
Vademecum LOA

 EDUCAZIONE ALLA CAMPAGNA AMICA

Che cos’è una Fattoria Didattica?

L’agricoltura è vita, è economia, è ambiente, è cultura, è storia, è tradizioni, è modernità, è salute. Nelle città questa consapevolezza sembra talora smarrita. La terra, i prodotti, gli animali, il lavoro agricolo, rischiano di essere per i ragazzi solo realtà virtuali e distanti dalla vita di tutti i giorni.
La valorizzazione dei prodotti tipici e dei territori corrispondenti può rilanciare luoghi, tradizioni e ambienti rivitalizzando l’attività agricola e una fondamentale conoscenza. Sapere cosa si mangia e da dove viene un prodotto è un diritto fondamentale di ognuno e la Coldiretti attraverso il Progetto di Educazione alla Campagna Amica, e con una rete di fattorie didattiche è impegnata in questo.
Da dove viene il latte? E le uova? Il pane con che cosa è fatto? E il miele chi lo produce? Come nascono i vitelli? Cos’è un cibo sano? Ed uno genuino?
Le imprese agricole che diventano fattorie didattiche, aprono le porte ai consumatori del futuro e rispondono a queste e ad altre numerose domande,  insegnando che l’agricoltura è la nostra migliore amica.
Instaurare un rapporto diretto con i cittadini, far conoscere l'agricoltura e i suoi prodotti, diversificare l’attività agricola, integrare il reddito aziendale sono gli obiettivi a cui è dedicata in particolare, nell’ambito delle opportunità offerte loro dalla multifunzionalità,    l’attività delle fattorie didattiche che sono aziende agricole autentiche.

Progetto 2011
Continua la collaborazione tra Coldiretti e Ministero della pubblica istruzione con la prima edizione del percorso educativo:”Il circolo virtuoso delle quattro A” ed il concorso “Dalla tavola alla cittadinanza”.
Coldiretti in continuità con la collaborazione istituita attraverso un Protocollo d’intesa siglato il 1 aprile 2009, intende promuovere con il Ministero, presso tutte le scuole di ogni ordine e grado percorsi di educazione ambientale-alimentare.
Il consenso riscosso dalle iniziative avviate da Coldiretti Campania, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico regionale presso le scuole del nostro territorio, nel corso degli ultimi anni, costituisce un ulteriore stimolo a proseguire e incentivare l’iniziativa, cogliendo l’occasione, nello specifico, di accogliere la suggestione che scaturisce dalla scadenza storica del 150° anno dell’Unità d’Italia.
Il progetto prevede nella sua fase esecutiva la distribuzione gratuita della pubblicazione “Rete Nazionale Coldiretti di Fattorie didattiche” oltreché l’opportunità per le scuole che ne facciano richiesta di usufruire di un’ora di docenza in aula su Agricoltura, Ambiente, Alimentazione, Alleanza con il territorio, completamente gratuita.
A testimonianza dell’alta valenza interdisciplinare dell’educazione alimentare che si inserisce  nel curricula studiorum, Coldiretti e Ministero hanno inoltre bandito il concorso “Dalla tavola alla cittadinanza” che si rivolge alle scuole primarie statali e paritarie che intendano realizzare percorsi interdisciplinari incentrati sulla cultura del cibo.

Visualizza il Progetto le 4 A
Visualizza il Bando di concorso


Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi ai referenti di educazione alla “Campagna Amica” delle Federazioni Provinciali :
Avellino - GiovanniColucci;
Benevento - Antonio Pinto;
Caserta - Marialuigia Brini;
Napoli - Rita Gaviglia;
Salerno - Vincenzo Galdi.


Guida alle Fattorie Didattiche Coldiretti della Campania
A breve sarà disponibile su questo sito la guida delle Fattorie Didattiche di Coldiretti per la Campania

Assistenza alle Imprese

Area Riservata: